Archivi categoria: Digital media

WW1 Dentro la Grande Guerra

WW1 è una piattaforma editoriale collaborativa, basata su una mappa interattiva, che intende ricostuire quello che era il
fronte italiano nel nordest. Il progetto è curato dall’Associazione culturale “WW1 – dentro la Grande Guerra” e vuole rendere accessibili, in forma digitale e in lingua italiana e inglese, contenuti inediti come panorami interattivi, video, documenti storici tratti dall’Albo d’Oro, relazioni dell’esercito sulla Grande Guerra, memorie private, ricostruzioni di forti e trincee, la vita civile.

http://www.grandeguerra100.it/

WW1_galassia

Annunci

Grande Guerra, la rassegna stampa di cento anni fa

Il progetto del ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo che, dal 24 maggio 2015, in occasione della ricorrenza del centenario dell’ingresso dell’Italia in guerra, rende disponbili on line, in formato pdf, i giornali più importanti pubblicati durante la Grande Guerra.
Si tratta di una rassegna stampa dei principiali quotidiani dell’epoca, da La Stampa alla Gazzetta del Popolo al Corriere della Sera, cui si può accedere attraverso una timeline. Ogni rassegna è preceduta da un’introduzione ai fatti più significativi del giorno, corredata di immagini e seguita dal bollettino e dalla rubrica “Parole d’epoca” che contiene la trascrizione di un documento ufficiale.

Consultabile sui siti del MiBACT (http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/MenuPrincipale/Pagin29374.html_1208347590.html) e della struttura di missione di governo per le celebrazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale http://www.centenario1914-1918.it.

la_danza_del_desiderio

1914 – 1918 on line. International Encyclopedia of the First World War

1914-1918-online. International Encyclopedia of the First World War è il risultato di un progetto di ricerca internazionale che ha trovato la sua sede presso la Freie Universitӓt Berlin, diretto dal Prof. Dr. Oliver Janz storico presso il Friedrich – Meinecke Institute e dal Prof. Dr. Nicolas Apostolopoulos, direttore del Center for Digital System (CeDis) presso la Freie Universitӓt Berlin. Gli altri curatori sono: Prof. Dr. Ute Daniel (TU Brunswick, Prof. Dr. Peter Gatrell (University of Manchester), Prof. Dr. Heather Jones (London School of Economics), Prof. Dr. Alan Kramer (Trinity College Dublin), Prof. Dr. Bill Nasson (University of Stellenbosch).
Iniziato nel 2011, per essere realizzato nel 2014, ha avuto come obiettivo quello di realizzare una vera e propria enciclopedia internazionale sulla 1^ Guerra Mondiale, risultato di approfondimenti effettuati su differenti prospettive che hanno voluto mostrare un’immagine dei fatti, non solo legata al contesto pan europeo, ma ad una realtà globale: der erste Weltkrieg war aber der erste wirklich globale Krieg der Weltgeschichte (la prima Guerra Mondiale fu la prima guerra realmente globale). “1914 – 1918 on line” rappresenta una vera e propria impresa nell’ambito della digital history in Open Access paradigm; la piattaforma è infatti strutturata per consentire agli utenti di seguire percorsi adatti a specifici interessi e tematiche che possono essere integrati da una vasta gamma di testi sui vari argomenti.

(Recensione a cura di Doriana Floris: PhD. “Storia d’Europa, società, politica e istituzioni XIX-XX secolo” Università della Tuscia – Viterbo).

http://www.1914-1918-online.net/

1914-1918_online_Logo_RGB_lang

Europeana 1914-1918

Europeana 1914-1918 riunisce le risorse di 3 grandi progetti europei che si occupano ciascuno di diverse tipologie di materiale relativo alla Prima Guerra Mondiale.
1. Le storie del pubblico: in collaborazione con l’Università di Oxford, Facts & Files e numerosi partner in tutta Europa, il progetto Europeana 1914-1918 sta raccogliendo lettere inedite, fotografie e ricordi di guerra affinchè siano digitalizzati e condivisi online.
2. Collezioni nazionali: Il progetto Europeana Collections 1914-1918 ha raccolto in un’unica collezione digitale oltre 400,000 pezzi tratti dalle collezioni delle biblioteche nazionali di 8 paesi che si sono trovati a combattere su fronti opposti durante il conflitto. Sulle collezioni: http://pro.europeana.eu/web/europeana-1914-1918
3. Cineteche: Il progetto European Film Gateway 1914 ha raccolto 650 ore di filmati e materiale audiovisivo sulla Prima Guerra Mondiale che comprendono reportage, documentari, film di fiction, video di propaganda e contro la guerra. I materiali video raccolti sono di particolare importanza perchè solo il 20% della totale produzione dell’epoca è sopravvissuta fino ad oggi: http://www.europeanfilmgateway.eu/.
Si tratta di un ricco e variegato archivio, contenente tipologie di documenti che spaziano da lettere a diari, da foto a documenti ufficiali, regalando una prospettiva nuova sul tema dai diversi punti di vista dei vari fronti. Nell’archivio, in continua crescita, convergono collezioni di biblioteche nazionali, di importanti cineteche e storie personali. http://www.europeana1914-1918.eu/it

Europeana

Posta del cuore

La mostra virtuale a cura del Museo delle macchine da scrivere ‘Peter Mitterhofer’ di Parcines (BZ) http://www.typewritermuseum.com/ sulla comunicazione amorosa tramite cartolina postale, anche in tempo di guerra.

http://www.provincia.bz.it/catalogo-beniculturali/it/Posta%20del%20cuore.asp?kks_action=0x&kks_page=2

image